UN LIBRO A FUMETTI
SULLA STORIA DI MASSA E DEL TERRITORIO

La ristampa dei volumi voluta dai Concessionari Agri Marmiferi di Massa in occasione della 3 giorni di arte, cultura, enogastronomia e spettacoli co-organizzata con il Comune

Carrara, 3 luglio 2019

Una trilogia a fumetti per raccontare in modo differente le origini di Massa e del suo Territorio e incoraggiare il pubblico a una lettura creativa della ricostruzione storico-scientifica. “Il Libro a fumetti della storia di Massa”, suddiviso nei tre volumi “Dalla preistoria alla signoria malaspiniana”, “Dai Malaspina di Cybo Malaspina, l’epopea di Alberico I “Il Grande”, “Da Carlo I Cybo Malaspina alla Restaurazione”, vede la luce una ventina di anni fa dal sodalizio fra Claudio Palandrani, architetto e storico dell’arte, e Nicola Guerra, storico con la passione del fumetto, rispettivamente autore dei testi, della sceneggiatura e dell’impaginazione il primo; dei disegni il secondo. In occasione di “Water + Marble Experience”, il nuovo format di promozione territoriale organizzato dall’Amministrazione massese, in scena dal 12 al 14 luglio, il progetto editoriale verrà ristampato in edizione anastatica limitata per volontà dell’Associazione C.A.M.- Concessionari Agri Marmiferi Massa, co-organizzatori dell’evento insieme a Fondazione Marmo, Fonteviva, Caldia e Podere Scurtarola, con la partnership organizzativa di Internazionale Marmi e Macchine Carrara S.p.A. e la partnership istituzionale della Provincia di Massa-Carrara. Contestualmente alla cornice promozionale dell’evento, un contest dedicato dal titolo “La Storia di Massa” sarà condotto sulla pagina Facebook ufficiale di “Water + Marble Experience” e premierà le tre frasi più belle che gli utenti vorranno dedicare a Massa e al suo territorio. I vincitori del contest saranno omaggiati con una copia dell’originale trilogia.

Umberto Ronchieri, titolare della Ezio Ronchieri S.p.A. e Presidente del C.A.M, commenta in questo modo l’iniziativa: “Il C.A.M., espressione della storica Associazione fondata nel 1878 che riunisce tutti i concessionari degli agri marmiferi del territorio comunale massese, sponsorizza con orgoglio questa manifestazione che mette a sistema la relazione fra Marmo - Acqua – Territorio celebrando il profondo legame fra il mondo lapideo, la città di Massa e l’insieme delle bellezze e delle peculiarità che essa esprime. La trilogia a fumetti sulle origini di Massa si inserisce perfettamente in questo progetto sostenuto dal C.A.M. quale strumento per far conoscere la storia del nostro territorio al popolo dei balneari: l’occasione per una lettura gradevole che in modo coinvolgente e innovativo possa lasciare nei visitatori dei contenuti iconograficamente e storicamente accurati, resi con un linguaggio moderno e fresco”.

L’evento, alla sua prima edizione, proporrà un ricco e variegato palinsesto di appuntamenti nel segno degli elementi che più di tutti caratterizzano la città agli occhi del mondo - Acqua e Marmo – valorizzati attraverso performance artistico-culturali, mostre d’arte nei palazzi storici della città, la rassegna culturale Marble Café, percorsi museali urbani con opere e installazioni (Massa in Arte), passeggiate culturali e ingressi speciali ai principali monumenti della città con l’accompagnamento di una voce narrante; e ancora: cicli di conferenze dedicate agli elementi Acqua e Marmo, tour alla scoperta del Territorio e in 4x4 alle cave di marmo con pacchetti turistici dedicati, cicloturismo, degustazioni e trekking sulle Colline del Candia e molto altro ancora nella logica della costruzione di una perfetta “Destinazione Massa” che possa offrire al turista balneare presente sulla costa una valida alternativa alle proposte dei Comuni limitrofi.

Fondamentale per la realizzazione del progetto il supporto degli industriali del marmo riuniti sotto il C.A.M, coesi nel voler esaltare le eccellenze della città e del territorio. Francesco Ricci, titolare della Marmi Ducale S.r.l., associata C.A.M., si dichiara “estremamente felice di partecipare a un’iniziativa in grado di mostrare il volto più bello della nostra città. Il “Calacatta Luccicoso”, materiale lapideo estratto nella cava Sottovettolina di Forno, è stato utilizzato per la realizzazione di edifici importanti che hanno fatto conoscere una peculiarità massese nel mondo, cosa di cui siamo molto orgogliosi. Solo per citarne alcuni: lo Sheraton Hotel di Dubai, i nuovi ingressi dei Musei Vaticani a Roma, il Four Season Hotel di Baku in Azerbaigian, l’Università di Doha in Qatar, attualmente in fase di realizzazione”. Gli fa eco Andrea Grassi di G.M.C. SpA, anch’essa associata C.A.M.: “Da sempre il C.A.M. lavora affinchè i marmi apuani vengano tutelati e valorizzati nel mondo. Questa manifestazione ne è un esempio e per questo vi parteciperemo con entusiasmo. La nostra Società è coinvolta in progetti in tutto il mondo, dal continente asiatico all’America, passando per il Medio Oriente. Con la nostra Breccia Capraia siamo onorati di aver aver contribuito alla realizzazione di opere artistiche e architettoniche che rendono nota la bellezza dei marmi apuani nel mondo: lo Sport City Tower di Doha, il Presidential Flight di Abu Dhabi, il Langham Hotel di Londra, il Four Season Hotel del Bahrain sono alcune di queste pregevoli realizzazioni”.

Pieno appoggio al progetto arriva anche da un’altra importante realtà aziendale del territorio quale la Società Caldia SpA, che in una nota ufficiale dichiara quanto segue: “Da anni impegnata nella valorizzazione e promozione del materiale estratto dal bacino estrattivo della Rocchetta a Massa, la Società CALDIA® S.p.A. è riuscita ad introdurre il marmo bianco CALDIA ®in prestigiosi progetti internazionali. Da poco sono stati terminati progetti come il WTC WEST CONCOURSE dell’architetto Clarke Pelli, il 1290 AVENUE OF THE AMERICAS dello studio di architettura Moed de Armas & Shannon ed il 7 BRYANT PARK dello studio Pei Cobb Freed & Patners, tutti in New York. La cava CALDIA ® è la più grande realtà estrattiva tra le cave massesi, oggi conta più di 150 addetti tra personale diretto e indiretto, impiegato nella coltivazione e trasformazione in loco. Certificata secondo le normative ISO 14001 e BS OHSAS 18001; con un importante impegno sulla politica aziendale in tema di ambiente e sicurezza”.

L’inagurazione di “Water+Marble Experience” si terrà venerdì 12 luglio a Palazzo Ducale alle ore 21:00. Dopo i saluti delle autorità, l’inedita performance artistica “Re-velare” vedrà protagonista una scultura in marmo dello scultore Marco Alberti che verrà donata alla città dagli industriali del C.A.M.

Chiudi il menu